Login
  • Font size:
  • Decrease
  • Reset
  • Increase

Sports

Brusciano, inaugurata la “Casa di riposo e sollievo Sorella Nina”

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
A Brusciano, lo scorso 8 dicembre, Festa dell’Immacolata, è stata inaugurata in Via Camillo Cucca al numero 338, sull’antica Nazionale delle Puglie, la “Casa riposo e sollievo Sorella Nina”.L’area,  dove è stata costruita la struttura residenziale per anziani, con 16 posti letto ed ampi spazi per la socialità, è all’interno del Palazzo Lanza dove visse la Serva di Dio, Nina Lanza, dal 1907 al 1987.
Don Salvatore Purcaro, Parroco di Brusciano,ha dichiarato che “guardando all’esperienza di Sorella Nina, oggi inizia a Brusciano, in questo luogo che ha assunto la sua preghiera,un nuovo percorso segnato da questa pietra miliare. E’ un grande miracolo che è avvenuto con Sorella Nina. Ognuno di noi trova la Croce nel suo cammino, come il Cireneo che deve aiutare Gesù. Viviamo dunque la sofferenza nella malattiae l’assistenza degli uomini illuminati nella Grazia e nella Misericordia di Dio”.
Nelle parole del Sindaco, Avvocato Giuseppe Romano, è stata espressa la fierezza “di essere qui a condividere una religiosità legata ai luoghi ed alla figura di Sorella Nina, ed insieme poter intensificare l’appartenenza alla Comunità. E come Sorella Nina attirava con la sua spiritualità, così questa struttura sarà attrattiva con quanto saprà fare di buono nel campo dei servizi offerti, constatando che il privato fa ciò che il pubblico non riesce a fare”.
Il Dottore Domenico Romano,Padrino dell’evento, ha detto: “Io, che da bambino ero di salute cagionevole, venivo portato da mia madre presso Sorella Nina la quale mi accoglieva generosamente tra il suo carico di sofferenze che lei offriva a Gesù. Così oggi questa struttura a lei intitolata, concretizzando il valore augurale attribuitole, nomenomen, porterà sollievo ai sofferenti così come lei, Sorella Nina, faceva in vita con il suo sacrificio nella piena e totale dedizione a Dio”. Il sacerdote, Don Nicola Ruocco, ex parroco di Brusciano, 88 anni, che ha impartito la benedizione, ha ricordato:7 anni fa, Carla è venuta da me dicendomi di volermi aiutare in tutto ciò che era necessario. Ma avevo già un gruppo di donne all’opera e non accettai il suo aiuto. Dopo otto giorni si ripresentò specificando che era stata mandata da Sorella Nina. Io che ho dato tante volte la comunione a Sorella Nina accettai e così abbiamo realizzato quanto si sospirava da 40 anni”.
Carla Basanisi, coniugata con Giancarlo Appierto, figlio di Francesco nipote di Nina Lanza,  dichiara che “questa struttura è stata fatta con molte lacrime, maquello che vediamo stasera è veramente la realizzazione di un sogno, grazie alla generosa opera caritatevole ed al sacrificio di Don Nicola Ruocco. Circa 10 anni fa, quando sono venuta ad abitare in questa casa incominciai a vivere una intensa attività onirica con la frequente presenza di Sorella Nina. In uno di questi sogni mi  invitò a mettermi in cerca di qualcuno che le era stato molto vicino. L’unico ancora vivente era Don Nicola che inizialmente non ne volle sapere. Ma quando ritornai svelandogli una sua personale memoria, trasferitami in sogno da Sorella Nina, sciolse ogni dubbio Don Nicola e da allora ha sostenuto questo progetto per onorare la memoria della Serva di Dio, nella carità e nella spiritualità”.
La delegazione dell’Amministrazione Comunale , insieme al Sindaco Avv. Giuseppe Romano, si completava con gli Assessori, Licia Mocerino, alle Politiche Sociali e Giuseppe Negri, alla Pubblica Istruzione, i Consiglieri Comunali Antonio Di Palma e Felice Castaldo.Fra i presenti le Suore Vittime Espiatrici dell’Istituto “S, M, C. Brando”, i  Carabinieri ed il Comandante, Maresciallo Marco Di Palo, della Stazione di Brusciano, il Luogotenente della Tenenza dei Carabinieri di Casalnuovo, Fernando De Solda, il Presidente del Centro MCL “Marco Biagi”, Andrea Sposito, l’ex Assessore Mimmo Esposito, la poetessa Rosa Ruggiero ed il sociologo Antonio Castaldo il quale ha affermato che “nell’attesa degli esiti della sua causa di canonizzazione, aperta nel 2009, la figura eroica di Nina Lanza,(Brusciano 15.8.1907-8.2.1987), che ha abitato il tempo umano della sofferenza offrendo il suo dolore a Cristo per la salvezza delle anime (8.12.1932), ispira nei nostri giorni manifestazioni di religiosità popolare ed ora anchel’azione di uomini e donne di buona volontà incamminatisi in una concreta ed originale impresa sociale e di serviziocon una moderna struttura dedicata alla Terza Età”.Una statua della Madonna dell’Immacolata è stata donata dai coniugi Felice Ciccone e Maria Terracciano. Il ricco buffet e l’esibizione canora di Francesco Di Palma hanno trattenuto piacevolmente i numerosi partecipanti a questo evento.

comments

More articles from this author

Social Web

WEB TV BRUSCIANO

Newsletter

Sponsored Ads

yt framworkyt framwork

yt framwork

COMUNICAZIONI E PUBBLICITA'

Per la tua pubblicità sul sito e giornale cartaceo puoi contattarci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se volete comunicare qualcosa alla redazione de L'Ambasciatore utilizzate il nostro indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richieste o comunicazioni di carattere tecnico riguardanti il sito potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le lettere al giornale o al direttore potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DISCLAIMER

Yt FrameworkIl Giornale cartaceo e il sito d'informazione non hanno fini di lucro. La collaborazione è completamente gratuita, sotto qualsiasi aspetto, compresa quella della Direzione e Redazione.

PERIODICO DI INFORMAZIONE

Yt FrameworkRegistrazione al Roc del 11/06/2009 con numero 18394 - Registrazione al Tribunale di Nola del 21/05/2010 con numero 6/2010 - Direttore Responsabile Antonio Martignetti - Capo Redattore Teresa Anna Iannelli - Editore Associazione "La Città Invisibile" -

Contatti

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'Ambasciatore utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente - Per tutte le informazioni a riguardo dei cookies in uso clicca su Privacy Policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information