Login
  • Font size:
  • Decrease
  • Reset
  • Increase

Sports

Napoli, 15 giugno 2015. E' stato siglato oggi presso Eccellenze Campane, il polo agroalimentare di via Brin, il primo accordo di collaborazione tra pubblico e privato per la tutela dei prodotti alimentari. Grazie a questa collaborazione a settembre, dal

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Napoli, 15 giugno 2015.  E' stato siglato oggi presso Eccellenze Campane, il polo agroalimentare di via Brin, il primo accordo di collaborazione tra pubblico e privato per la tutela dei prodotti alimentari.
Grazie a questa collaborazione a settembre, dal grano campano prodotto grazie al recupero di antichi biotipi utilizzati nelle fattorie della Facoltà di Agraria, verrà prodotta all'interno del Polo di via Brin la pasta "Federico II".
L'accordo siglato da Paolo Scudieri, Presidente di Eccellenze Campane, e dal Rettore dell'Università degli Studi di Napoli, Gaetano Manfredi, prevede infatti che la frutta e la verdura prodotte nelle fattorie sperimentali della Facoltà di Agraria dell'Università Federico II vengano distribuite da Eccellenze Campane a marchio "Federico II" e utilizzate nelle preparazioni che all'interno del polo vengono fatte.
"Un modo per valorizzare il lavoro di sperimentazione e recupero della biodiversità che da anni la Facoltà di Agraria porta avanti, ma anche la via per garantire la tracciabilità, la salubrità e la naturalità dei prodotti che il consumatore potrà gustare o comprare presso Eccellenze Campane." - ha commentato Paolo Scudieri.
"Gli orti e le fattorie della Facoltà di Agraria producono verdura e frutta salvaguardando e recuperando biotipi della tradizione, conducendo ricerche genetiche, antiparassitarie e sulla biodiversità" - ha aggiunto Pasquale Buonocore, direttore di Eccellenze Campane. "Un lavoro meritorio che potrebbe essere un ulteriore  segno di riscatto per il territorio utilizzando terre confiscate alla camorra".
Alla sigla dell'accordo hanno preso parte anche Antonio D'amato, procuratore aggiunto al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Anna Savarese, vicepresidente di Legambiente Campania e Paolo Masi, del Dipartimento di Agraria dell'Università di Napoli Federico II. 
 

comments

More articles from this author

Social Web

WEB TV BRUSCIANO

Newsletter

Sponsored Ads

yt framworkyt framwork

yt framwork

COMUNICAZIONI E PUBBLICITA'

Per la tua pubblicità sul sito e giornale cartaceo puoi contattarci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se volete comunicare qualcosa alla redazione de L'Ambasciatore utilizzate il nostro indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richieste o comunicazioni di carattere tecnico riguardanti il sito potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le lettere al giornale o al direttore potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DISCLAIMER

Yt FrameworkIl Giornale cartaceo e il sito d'informazione non hanno fini di lucro. La collaborazione è completamente gratuita, sotto qualsiasi aspetto, compresa quella della Direzione e Redazione.

PERIODICO DI INFORMAZIONE

Yt FrameworkRegistrazione al Roc del 11/06/2009 con numero 18394 - Registrazione al Tribunale di Nola del 21/05/2010 con numero 6/2010 - Direttore Responsabile Antonio Martignetti - Capo Redattore Teresa Anna Iannelli - Editore Associazione "La Città Invisibile" -

Contatti

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'Ambasciatore utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente - Per tutte le informazioni a riguardo dei cookies in uso clicca su Privacy Policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information