Login
  • Font size:
  • Decrease
  • Reset
  • Increase

Sports

Il sindaco di Brusciano Giosy Romano e il primo cittadino, Manzi di Casamarciano, in prima fila contro la convenzione imposta dalla Regione Campania, per la costituzione dell’ATO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Non si ferma la protesta dei sindaci del nolano

Dalle parole ai fatti. I sindaci che si erano ribellati alla sottoscrizione della convenzione imposta dalla Regione per la costituzione dell’ATO per la gestione dei rifiuti, hanno notificato una diffida alla stessa Regione Campania per modificare la convenzione. L’atto è stato elaborato da Andrea Manzi e Giosy Romano rispettivamente sindaci di Casamarciano e Brusciano e sottoscritto da tutti gli altri sindaci del territorio nolano. La Regione dovrà ora assumere una posizione rispetto alle richieste dei sindaci che vogliono in primo luogo l’eliminazione delle spese di consulenza ed assistenza previste in capo ai comuni, oltre ad una tariffa che sia calibrata in funzione del grado di differenziata raggiunto ed il rispetto dell’accordo di programma stipulato dalla stessa regione con Provincia e Comuni per la gestione del ciclo dei rifiuti. “E’ il momento di far sentire la voce dei territori a prescindere delle logiche partitiche, - affermano i due sondaci - non possiamo consentire alla Regione di calarci dall’alto un atto senza alcuna condivisione con chi, come noi, ogni giorno presta la massima attenzione perla ricerca della riduzione della produzione dei rifiuti”. E’ impensabile che i comuni scelgano di aggravare i costi della gestione del ciclo dei rifiuti a danno dei cittadini amministrati quando invece stiamo loro chiedendo il massimo sforzo per aumentare il grado di differenziazione dei rifiuti. La riduzione della produzione dei rifiuti si determina solo attraverso la politica di incentivazione del vantaggio economico derivante dalla riduzione della tariffa” chiosano Andrea Manzi e Giosy Romano, che preannunciano una lotta serrata contro la Regione pur di difendere i rispettivi territori.  “Siamo pronti a ricorrere al TAR contro il provvedimento regionale se la stessa Regione rimane sorda alle nostre istanze, in quanto, non è possibile disattendere in maniera così clamorosa impegni e accordi istituzionali condivisi a tutti i livelli, che recepiscono politiche avanzate in tema di ambiente e sviluppo qualificanti per un territorio come il nolano che ha dimostrato nei fatti di meritarle", dichiarano agguerriti all’unisono i primi cittadini, Romano e Manzi.

comments

More articles from this author

Social Web

WEB TV BRUSCIANO

Newsletter

Sponsored Ads

yt framworkyt framwork

yt framwork

COMUNICAZIONI E PUBBLICITA'

Per la tua pubblicità sul sito e giornale cartaceo puoi contattarci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se volete comunicare qualcosa alla redazione de L'Ambasciatore utilizzate il nostro indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richieste o comunicazioni di carattere tecnico riguardanti il sito potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le lettere al giornale o al direttore potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DISCLAIMER

Yt FrameworkIl Giornale cartaceo e il sito d'informazione non hanno fini di lucro. La collaborazione è completamente gratuita, sotto qualsiasi aspetto, compresa quella della Direzione e Redazione.

PERIODICO DI INFORMAZIONE

Yt FrameworkRegistrazione al Roc del 11/06/2009 con numero 18394 - Registrazione al Tribunale di Nola del 21/05/2010 con numero 6/2010 - Direttore Responsabile Antonio Martignetti - Capo Redattore Teresa Anna Iannelli - Editore Associazione "La Città Invisibile" -

Contatti

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'Ambasciatore utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente - Per tutte le informazioni a riguardo dei cookies in uso clicca su Privacy Policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information