Login
  • Font size:
  • Decrease
  • Reset
  • Increase

Sports

Lettera dell’Assessore Finanze, Trasparenza avvocato Rocco Travagli

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

TARSU, un’eredità “damnosa”.

Il mese scorso sono stati recapitati gli avvisi di pagamento delle rate per il saldo della TARSU relativa alla annualità 2013; i titolari delle utenze non domestiche hanno potuto riscontrare un aumento rispetto a quella che era la tassa per l’annualità 2012. Ovviamente molti cittadini, che non hanno seguito le vicende del bilancio di previsione 2013 (cui era collegata la manovra tariffaria da cui scaturisce la misura della tassazione), sono rimasti sorpresi dal rincaro per le utenze non domestiche. Tuttavia si è trattato di una scelta obbligata per la nuova Amministrazione. Infatti, la tassa sui rifiuti deve essere, per legge determinata partendo dal complessivo costo del servizio (appalto e smaltimento in discarica), pari nel nostro comune per il 2013 a circa due milioni e mezzo di euro, che va suddiviso per le varie utenze domestiche e non domestiche. In altre parole il costo del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ricade interamente sui cittadini, che se ne fanno carico attraverso il pagamento della tassa: se, per assurdo, esistessero soltanto 20 utenze in un Comune ed il costo del servizio fosse di 100, la tassa sarebbe di 5 per ciascuna utenza, se il costo del servizio scendesse ad 80, la tassa sarebbe di 4 per ciascuna utenza. Insediatasi tra maggio e giugno scorsi, questa Amministrazione ha ereditato una gara per l’appalto dei servizi di raccolta e spazzamento, che era stato affidato a circa 10.000 euro in più al mese rispetto al 2012. Ne è derivato un maggior costo del servizio di circa 100.000 euro, che in virtù del meccanismo sopra illustrato, ha determinato l’aumento della tariffa; va per altro sottolineato che grazie alla valorizzazione dell’isola ecologica, siamo riusciti a limitare tale aumento. E’ stata dunque una scelta obbligata, a nostro malincuore, ricaduta sulle utenze non domestiche, perché si è voluto evitare di colpire le abitazioni, considerate le enormi difficoltà in cui versano molti nuclei familiari. Si è trattato di una scelta sofferta, poichè è evidente anche la contrazione economica che colpisce le attività commerciali, le quali però sono state preservate dagli aumenti indiscriminati (oltre del 100%), che in alcuni Comuni vicini si sono verificati con l’introduzione della TARES. Tuttavia, bisogna liberarci dell’eredità dell’Amministrazione che ci ha preceduti e, - come ci esorta il nostro Sindaco -, di invertire la rotta; ciò sta già avvenendo, poiché l’esponenziale aumento della raccolta differenziata, avvenuto in questi mesi grazie all’impegno dei cittadini in primis ed in piccola parte di questa Amministrazione, potrà garantire, se il trend intrapreso resterà costante (ed al riguardo è necessario non indietreggiare di un millimetro), dei forti risparmi sullo smaltimento in discarica dei rifiuti; il che significa far diminuire il complessivo costo del servizio. L’effetto dovrebbe essere (il condizionale è scaramantico) la diminuzione della tassa sulla spazzatura rispetto a quella del 2013.

comments

More articles from this author

Social Web

WEB TV BRUSCIANO

Newsletter

Sponsored Ads

yt framworkyt framwork

yt framwork

COMUNICAZIONI E PUBBLICITA'

Per la tua pubblicità sul sito e giornale cartaceo puoi contattarci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Se volete comunicare qualcosa alla redazione de L'Ambasciatore utilizzate il nostro indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richieste o comunicazioni di carattere tecnico riguardanti il sito potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per le lettere al giornale o al direttore potete scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

DISCLAIMER

Yt FrameworkIl Giornale cartaceo e il sito d'informazione non hanno fini di lucro. La collaborazione è completamente gratuita, sotto qualsiasi aspetto, compresa quella della Direzione e Redazione.

PERIODICO DI INFORMAZIONE

Yt FrameworkRegistrazione al Roc del 11/06/2009 con numero 18394 - Registrazione al Tribunale di Nola del 21/05/2010 con numero 6/2010 - Direttore Responsabile Antonio Martignetti - Capo Redattore Teresa Anna Iannelli - Editore Associazione "La Città Invisibile" -

Contatti

Contatti

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L'Ambasciatore utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di "terze parti", che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze dell'utente - Per tutte le informazioni a riguardo dei cookies in uso clicca su Privacy Policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information